09 febbraio 2008

 

Ambizioni personali

Ambizioni
La stampa sbraita, la televisione critica, la gente protesta, ma i politici restano. Quasi tutti e quasi sempre. Spirito di servizio, lo chiamano, ma forse è solo attaccamento al lavoro. Non certo al potere.

Il potere – infatti – pretende intelligenza, impegno, determinazione, capacità di individuare i problemi e velocità nel risolverli, spirito di servizio, abnegazione, disinteresse, disponibilità, diplomazia, esperienza, autorevolezza, coraggio e forza. Ovviamente si tratta di un elenco di virtù tratte dal sogno democratico e non riportabili alla realtà delle cose politiche del mondo; men che meno in quello italiano: uno dei più impastocchiati del pianeta.

Il potere è potere. È solo supremazia, potenza economica e militare, egemonia, dominio, autorità, influenza sui comportamenti e le decisioni, le opinioni, le azioni. Non è mai “facoltà, capacità, possibilità concreta di fare qualcosa, di raggiungere uno scopo”. Tranne quello – ovviamente – dell’interesse personale.

Si rallenta il cammino faticoso del paese, della città, della regione solo per ambizione, per raggiungere una posizione più sicura, per un incarico duraturo. Per questo si possono anche rimandare al voto in anticipo i cittadini; per lo stesso motivo si interrompono le legislature, le amministrazioni locali, i consigli regionali. Perché un posto d’onorevole è più gratificante di quello di un sindaco e quello di ministro dà più soddisfazione della carica di presidente di regione. Stefano Bruni e Roberto Formigoni mirano ad altro e in alto. Dei problemi lasciati irrisolti e dell’impegno preso coi cittadini poco a loro importa. Ma quel che è stupefacente che troveranno ancora tanti voti a sostegno della loro ambizione personale. Non è meraviglioso?
Gerardo Monizza

Etichette:


Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?