26 novembre 2007

 

Faccia di tolla

C’è chi lo definisce esuberante, eccessivo, vivace e chi presuntuoso. È comunque un narcisista pericoloso più per gli altri che per sé. L’Uomo Silvio B. è il cittadino italiano più avventato in circolazione; una faccia di tolla tra le più sfavillanti della nazione.

Con aiutini vari (concessioni, norme sull’emittenza radiotelevisiva, finanziamenti pubblici, leggi ad personam, eccetera) prima fa l’imprenditore immobiliare (che suona elegante) ovvero l’immobiliarista (che suona più vero), poi il produttore cinematografico (vedi il caso Medusa Rai), poi inventa la Tv privata (tre canali fondati sul Lodo Mondadori). Non contento, nel 1994, scende in campo e non in quello del Milan (che possedeva già dal 1986). Compra la Standa (per avere qualche spicciolo, per far cassa quotidiana) poi la vende; va all’estero tanto per allargare qualche settore d’impresa. Monta e smonta tv. Compra case editrici. Un po’ litiga, un po’ ci è, un po’ ci fa.

Ma il risultato non cambia: fàa danée. E siccome tiene famiglia, anzi due, e parecchie case (essendo l’Uomo non immobile) si può comprendere l’affanno.

Sceso in campo non ci sta per una sola stagione, ma per quindici anni: quasi il tempo di un regime. Ma l’Uomo rifiuta la parola (regime?) e nega il concetto perché la libertà è il suo vessillo piantato sul palo del liberismo. Dopo aver navigato a vista nel mare della politica italiana ed entrando e uscendo dalla Casa delle Libertà (a suo gusto e piacere) servendosi di chi gli era utile al momento (a lucidar ottoni ed aprir porte) ora ha chiuso tutto.

Messo il cartello “Vendesi” ha scritto sotto (vero colpo d’ingegno da piazzista) “Infestata dai fantasmi”. A questo punto chi ci stava dentro credendo d’esistere (Fini e Casini) s’è quasi offeso ed ha cominciato a dire che lì dentro stava soffocando, che la passatoia non aveva una linea, che si sentiva una sola voce, che qui che

Poveri fantasmi. Se non si danno una mossa rischiano di essere fatti a pezzi da una ruspa. L’Uomo infatti non ci mette niente a demolire per ricostruire a suo piacimento. Con idee prefabbricate fa anche prima dimostrando di essere quell’Uomo concreto che piace alla gente.
Gerardo Monizza

Etichette:


Comments:
Gostei muito desse post e seu blog é muito interessante, vou passar por aqui sempre =) Depois dá uma passada lá no meu site, que é sobre o CresceNet, espero que goste. O endereço dele é http://www.provedorcrescenet.com . Um abraço.
 
Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?